telef

Espurgo pozzi neri Catania  •• Spurgo Catania •• Fognatura Catania •• Autospurghi Catania •• Videoispezioni Catania •• Pulizia pozzetti Catania •• Fosse imhoff Catania

Espurgo pozzi neri Catania

La Mondialspurgo SRL

P.Iva: 04775030879
Data di fondazione: 17 Febbraio 2010
Capitale Sociale: Euro 100.000.000 i.v.
Tel. e Fax: 095-60.13.25

 

95024 - ACIREALE
Via Lazzaretto,17 - Tel: 095 76.33.983
Cell: 342.13.68.443


95014 - GIARRE

Via Callipoli, 357 - Tel: 095 93.26.61
Cell: 347.60.37.449

95124 - CATANIA
Via Vittorio. Emanuele II, 486
Tel: 095 45.73.73 - Cell: 346-18.46.625

Pulizia fosse imhoff

Pulizia fosse imhoff Catania Acireale GiarreLa Mondial Spurgo, azienda leader nel settore, propone un servizio di Pulizia fosse Imhoff a Catania per aspirare fanghi biologici. La pulizia delle fosse Imhoff a Catania è un servizio proposto da La Mondial Spurgo che offre una pulizia delle fosse settiche accurata e completa.

Pulizia fossa biologica: la vasca Imhoff installata da La Mondial Spurgo a Catania

Dal nome del suo inventore, la vasca Imhoff è un meccanismo che viene utilizzato per la lavorazione e la depurazione dei liquami.

 Il vantaggio principale che offre è avere in un unico contenitore entrambe le partizioni che gestiscono la sedimentazione primaria e la digestione dei fanghi.



Per poterne permettere il perfetto funzionamento, e quindi procedere con la pulizia fosse Imhoff, bisogna abbinarla ad altri sistemi di trattamento, oltre che essere opportunamente dimensionata, tenendo conto dell’idoneità abitativa del locale in questione. La pulizia fosse Imhoff a Catania va gestita periodicamente, almeno una volta l’anno, in modo da poterne gestire al meglio la manutenzione.

E’ consigliabile installare a monte della Imhoff, per gli scarichi delle cucine, un pozzetto degrassatore di idonee dimensioni, anch’esso da pulire periodicamente, per evitare il riempimento anticipato della fossa.

Caratteristiche della vasca Imhoff.

Come operiamo la pulizia fosse Imhoff.

La vasca Imhoff è costituita da due compartimenti:

  • quello superiore che rappresenta la vasca di sedimentazione primaria;
  • quello inferiore è destinato alla digestione dei fanghi.

Il liquame in arrivo incontra un paraschiume, costringendolo ad entrare nella camera di sedimentazione lasciando quindi indietro la materia galleggiante. Scivolando sulle pareti della tremoggia, leggermente inclinata, raggiungono la camera successiva. In questa fase i sedimenti galleggianti rimasti (eccezionalmente passati) verranno bloccati permettendo così ai liquami di risalire ed imboccare il canale di scarico. I fanghi si accumuleranno nella parte sottostante del compartimento per essere digeriti, per poi essere estratti e convogliati verso i letti di essiccamento.

Emmè Pubblicità